Sei un celiaco in viaggio? Segui le guide del blog. ISCRIVITI!

Bambino celiaco: come comportarsi nelle gite scolastiche

Un bambino celiaco, si sa, ha molte più esigenze di un adulto. Il motivo? Perché si trova a mangiare alla mensa scolastica, ad uscire insieme agli altri bambini e soprattutto non si può privare delle gite scolastiche.

bambino celiacoIl bambino celiaco ha bisogno di essere seguito nell’alimentazione senza glutine fuori casa perché, rispetto ad una persona adulta, non pone attenzione alle contaminazioni che possono esserci. Ad esempio è necessario abituarlo a lavarsi le mani sempre prima che tocca il pane oppure a non mangiare i biscotti che gli vengono offerti dagli altri bambini. Un genitore che manda il proprio figlio alle gite scolastiche, deve avvisare le maestre di questa intolleranza al glutine. Sei una maestra e non sai come devi comportarti? Ecco alcuni punti che puoi seguire per evitare di far sentire male il bambino celiaco nelle gite scolastiche.

Come comportarsi nelle gite scolastiche

1. Sorvegliare durante i pasti il bambino celiaco

Durante i pasti è risaputo che tra bambini ad esempio si rubano il pezzetto di pane o se lo lanciano per scherzare. Controlla che le pietanze del bambino celiaco non vengano contaminate da alimenti che contengono glutine. Mi raccomando però sempre in modo tranquillo e non diretto.

2. Non far sentire il bambino celiaco a disagio

Capita che per dare troppe attenzioni al bambino celiaco lui venga preso in giro dagli altri bambini. Ricorda di controllare si il momento dei pasti ma senza sgridare troppo gli altri bambini. Fagli capire il motivo per cui non possono “rubare” il cibo nel piatto del loro amichetto senza alzare i toni della voce. I bambini, se sono presi con le buone, capiscono più di un adulto.

3. L’ora della merenda

Quando i bambini fanno merenda capita spesso che si offrono le cose a vicenda. Controlla che il bambino celiaco non prenda niente dagli altri compagni di scuola. Consiglia ai vari genitori di dare, durante le gite, a tutti biscotti simili, in modo da non far rimanere male il bambino celiaco vedendo una merenda più gustosa tra le mani di altro bambino.

Conclusioni

Come ultimo consiglio vorrei dirti di scegliere come mete delle gite scolastiche, città che hanno ristoranti senza glutine. In questo modo tu sei tranquilla ed anche il bambino celiaco: non si sentirà a disagio o “diverso” dagli altri suoi coetanei.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ricevi gli aggiornamenti!

Iscriviti alla Newsletter. NO SPAM. Riceverai soltanto i nuovi articoli di questo blog e puoi cancellare la tua iscrizione in qualsiasi momento tramite un link che appare sotto la newsletter oppure scrivendomi dal form contatti. Servizio garantito da Google Feedburner.

Grazie per aver deciso di accompagnarmi in questo viaggio senza glutine! :-)

Qualcosa è andato storto! Torna indietro e riprova.